Vai ai contenuti

Menu principale:

Servizi
Servizio di messa a norma e messa in sicurezza di macchinari e impianti industriali

Messa a norma 626 di impianti industriali, macchine utensili e macchinari automatici presso le aziende

PRESService effettua la messa a norma e l'adeguamento di macchine automatiche, di impianti industriali di linee di trasporto e produzione e automazioni

PRESService effettua l'adeguamento secondo le normative (messa a norma 626)  di macchine automatiche e di impianti industriali di ogni genere ed in conto terzi

ADEGUAMENTO MACCHINE, AUTOMAZIONI, IMPIANTI INDUSTRIALI
PRESService grazie alla sua esperienza nel settore delle macchine automatiche, impianti industriali, automazioni, macchinari industriali, linee produttive e centri di lavoro; può offrire il servizio di messa a norma necessaria per gli interventi di adeguamento e messa in sicurezza dei macchinari. L'adeguamento alla normativa permette ad una azienda di mettere a norma le attrezzature per lavorare in sicurezza.

COME OPERIAMO PER LA MESSA A NORMA DEGLI IMPIANTI
La  realizzazione di sistemi di protezioni fisse o mobile  di comando e controllo per automazioni, impianti e macchine automatiche industriali, può avvenire in 2 modi diversi:
1) L'azienda, su un progetto già realizzato e certificato dai propri consulenti, ci richiede la costruzione e installazione di carter, barriere meccaniche fisse o mobili, installazione  degli  impianti elettrici per il controllo perimetrale e interno, come ad esempio barriere fotoelettriche, microcontatti di sicurezza sulle porte e cancelli di accesso all'impianto o automazione, pulsanti di blocco sezionati per una singola parte o dell'intero impianto.
2) L 'azienda ci richiede la progettazione, costruzione e certificazione per la messa norma dell'impianto industriale, è utile chiarire che la parte di certificazione e progettazione viene rilasciata dallo studio tecnico con cui collaboriamo a stretto contatto. Infine effettuiamo il collaudo, ci occupiamo dell'adeguamento delle sicurezze  meccaniche ed elettriche per singole macchine e linee di produzione, ai sensi della vigente Legge per la sicurezza a bordo macchina e la sicurezza perimetrale.

LA NORMATIVA 626/94 E LA 81/2007 PER LA SICUREZZA SUL LAVORO
Il Decreto Legislativo 626 del 19/9/1994 e il 81/2007 riguardano il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro, ed indica le norme per mettere in sicurezza:
  • le macchine utensili
  • le macchine per la produzione di materiali
  • gli impianti industriali
  • le linee di produzione e nastri trasportatori
  • le apparecchiature
  • i macchinari industriali
  • le installazioni
  • le macchine automatiche

I PERICOLI NELL'UTILIZZO DI MACCHINARI INDUSTRIALI
I principali pericoli derivanti dall’uso di macchine e attrezzature in genere possono classificarsi in:
cesoiamento, schiacciamento, afferramento, trascinamento, taglio, rottura, contatto con parti di macchina a temperatura elevata, scuotimenti e vibrazioni di macchine, erronea collocazione dei dispositivi di comando e di arresto oppure dal loro azionamento accidentale.

Da varie indagini si evince che tali eventi sono dovuti principalmente a:
1 – mancanza delle protezioni di cui deve essere dotata la macchina , l'impianto o l'automazione
    
2 – facilità nella rimozione o omissione dolosa dei  sistemi protettivi perché obsoleti; mancanza degli avvisi e divieti di cautela contro infortuni sul lavoro
    
La Messa a norma 626 e in seguito la 81/2007 nelle piccole, medie e grandi industrie di ogni settore riguarda le industrie di produzione e manifatturiere ( utilizzatori ) e i costruttori delle stesse macchine automatiche, impianti industriali automazioni, linee di trasporto all'interno dell'azienda le quali devono essere provviste di accessori per la sicurezza come:
    
  • barriere a raggi infrarossi
  • carter di protezione cinghie e ingranaggi
  • illuminazioni sussidiarie
  • pavimentazioni antisdrucciolevoli in metallo
  • chiavi di sicurezza
  • motori autofrenanti
  • paraurti sensibili
  • pedane di sicurezza
  • protezioni varie
  • quadri elettrici ed interruttori
  • parapetti
  • delimitazioni per zone pericolose
  • impianti di aspirazione
  • silenziatori o cabine insonorizzanti
  • segnaletica di sicurezza

Componi il numero di telefono e chiedi un preventivo gratuito per  mettere a norma 626 i tuoi macchinari o il tuo impianto!



Servizio Messa a norma 626
Attrezzature antecedenti a marcatura CE
Per le attrezzature utilizzate dal novembre 1996 e con la legge 81/2007, in mancanza di rispondenza ai suddetti requisiti essenziali di sicurezza (RES), risulta necessario procedere alle modifiche e agli adeguamenti (più in generale dei dispositivi di comando, interblocchi asserviti, ripari, protezioni, ecc) che dovranno attualmente risultare conformi alle specifiche prescrizioni.
PRESService fornisce il Servizio di Messa a norma 626 di macchinari industriali per la sicurezza sul lavoro nelle regioni Emilia Romagna, Lombardia, Liguria, Piemonte, Val d'Aosta, Trentino, Veneto, Toscana, Friuli Venezia Giulia.
Se richiesto, è in grado di offrire una copertura a livello nazionale in tutta Italia e con trasferte all'estero.
 

Copyright 2016 by PRESService - Partita Iva 03215970363 Sede in provincia di Modena cell. 333-6051763 e-mail: commerciale.presservice@gmail.com - presservice@manutenzionemontaggio.it
Privacy - Web designer - Montaggio manutenzione impianti e macchine Pagina

Copyright 2016 by PRESService - Partita Iva 03215970363 cell. 333-6051763 e-mail: commerciale.presservice@gmail.com - presservice@manutenzionemontaggio.it
Privacy - Web designer
Torna ai contenuti | Torna al menu